My EKG, il sito Web dell'Elettrocardiogramma Logo

Correlazione tra derivazioni e pareti cardiache


Localización de las Derivaciones Cardiacas

Ognuna delle dodici derivazioni dell'elettrocardiogramma registra informazioni specifiche sulle diverse aree del cuore.

Come previsto, forniscono più dati dalla parete più vicina di quelli più lontani (elettricamente parlando).

Ad esempio: le derivazioni inferiori forniscono maggiori informazioni sulla parete inferiore del cuore rispetto al resto delle pareti.

Ecco perché raggruppiamo le derivazioni dell'ECG a seconda della parete del cuore che fornisce maggiori informazioni.

Questo è di grande rilevanza nella cardiopatia ischemica, sia nell'infarto acuto con elevazione del ST in cui l'ascesa del tratto ST ci permette di localizzare in sicurezza l'arteria occlusa; come nei pazienti con infarti precedenti in cui l'onda Q individua le aree di necrosi.

Correlazione tra le pareti cardiache e le derivazioni dell'elettrocardiogramma.

Possiamo differenziare tre gruppi di derivazioni anatomicamente correlati con le pareti anteriore, inferiore e laterale del ventricolo sinistro e un altro gruppo che fornisce informazioni sul ventricolo destro.

Correlación entre las Derivaciones y las paredes cardiacas

Derivazioni destre, anteriori, inferiori e laterali dell'ECG

  • Derivazioni destre: V1-V2, ventricolo destro e setto interventricolare.
  • Derivazioni anteriori: V3-V4, parete anteriore del ventricolo sinistro.
  • Derivazioni laterali bassi: V5-V6, parete laterale bassa.
  • Derivazioni laterali alti: D1 e aVL, parete laterale alta.
  • Derivazioni inferiori: D2, D3 e aVF, parete inferiore.

Per confermare le alterazioni del ventricolo destro, è consigliabile eseguire anche le derivazioni corrette (V3R, V4R, V5R e V6R).

Le alterazioni della parete posteriore sono osservate in V1-V3 come immagini speculari. È consigliabile fare le derivazioni posteriori per contrastare le informazioni di entrambi.

Ti è piaciuto? Condividi.